Fiore Eterico

Sposa eterica, tu danzi sopra le parole
e vibri oltre la frequenza dei pensieri,
in questo corpo così materico.

I guardiani del tempo custodiscono fieri i tuoi segreti,
che di generazione in generazione sono i tesori dei ricercatori del vero,
unici sposi.

Il matrimonio sacro avviene con lo scambio delle conoscenze
tra il femminile e il maschile, tra il visibile e l’invisibile,
tra l’acqua e il fuoco.

La sposa guarda negli occhi lo sposo e vede riflesso il sole:
vorrei essere Dio, vorrei essere Dio, ma non è possibile.
L’acqua non è fuoco.

Lo sposo guarda negli occhi la sposa
e vede riflessa la luna e vorrebbe abbracciarla ma non è possibile.
Siamo la notte e il giorno siamo gli opposti.

È questo il dramma terrestre
se continuiamo a vivere le nostre vite
come se fossimo il riflesso di ciò che non siamo e che drammatizziamo.

Possiamo essere sostanza,
siamo acqua e fuoco insieme
e non siamo nulla di tutto questo.

Siamo vivi.
Chiediamoci perché siamo qui.
Il suono cosmico è amore.

Alida Sacchi
Blogger del Gruppo Rebis

Pubblicato da Redazione Rebis

Membro gruppo esperti e gruppo redazione di Rebis.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: