Le ragazze fantasma

Molti di noi non erano ancora nati quando il mondo del lavoro e dell’industria si aprì anche alle donne. Non che le donne non avessero già avuto un ruolo nella prima fase della rivoluzione industriale, quando fornivano manodopera meno pagata e più docile, atta a tenere basso il costo del lavoro. Ma negli Stati UnitiContinua a leggere “Le ragazze fantasma”

Risveglio

Urla di dolore risalgono dalle viscere della terra .Ancestrali battaglie riaffiorano nel buioAvvolti dalle tenebre dell’ Incoscienza.Maschile e femminile animale. Si fiutano,Non si riconoscono,  Si combattono,Si dilaniano,Si distruggono. Presto, il buio lascerà il posto alla luce di una nuova alba,Una luce Spirituale ,calda, sfolgorante, che permetterà al maschile ed al femminile di guardarsi e riconoscersiPer risvegliarsiContinua a leggere “Risveglio”

Risvegliare la Coscienza

Ascolta il podcast: Il mondo in cui viviamo – competitivo, materialista, individualista, predatorio – sembra fatto apposta per mantenere le coscienze addormentate. Se si dovesse utilizzare una categoria psicopatologica per definire il profilo di personalità più adatta a sopravvivervi, potremmo individuarla nella personalità antisociale, che gli psicoanalisti, non senza maggiore precisione concettuale, definiscono “psicopatica”. IContinua a leggere “Risvegliare la Coscienza”

Oltre il Neoliberismo: Dal Darwinismo sociale alla società evoluta, attraverso il risveglio del femminile

Parlare di crisi della democrazia a livello globale significa parlare di neoliberismo. Come già avvertiva il sociologo ungherese Karl Polanyi negli anni ’40 (La grande trasformazione, 1944), infatti, il neoliberismo, con i suoi miti di libertà d’impresa, competizione, privatizzazione, deregolamentazione, non è compatibile con la democrazia in generale e, aggiungo io, con la Costituzione italianaContinua a leggere “Oltre il Neoliberismo: Dal Darwinismo sociale alla società evoluta, attraverso il risveglio del femminile”

L’autonomia differenziata: come dare un altro colpo alla scuola della Costituzione

Portare una visione femminile nella scuola significa ascoltarne i bisogni profondi e sempre trascurati e aprire un confronto ispirato ai valori fondanti della Costituzione del ’48 (lo preciso sempre, perché le modifiche successive erano orientate a indebolirla e a depotenziarne la carica democratica): solidarietà, uguaglianza sostanziale, senso del bene comune, partecipazione. Tutto il contrario diContinua a leggere “L’autonomia differenziata: come dare un altro colpo alla scuola della Costituzione”

La comprensione degli opposti

Sono gli opposti destinati a diventare uno nell’equilibrio, un equilibrio in costante movimento, un movimento che possiamo chiamare La Danza Della Vita. Femminile e Maschile spirituali sono due forze energetiche in grado di dominare tutto se soltanto divengono consapevoli di esistere. Ed ecco qui il problema, perché la storia ci insegna che siamo stati forzatamenteContinua a leggere “La comprensione degli opposti”

Lagarde e Von Der Leyen: macelleria sociale al femminile?

Il sistema dei media generalisti sventola come un grande successo l’accesso a un potere un tempo impensato per le donne: Christine Lagarde alla BCE e Ursula von der Leyen alla Presidenza UE. In qualche modo siamo rassicurati: il sistema funziona. Il mondo neoliberista è un mondo di opportunità; basta coglierle con impegno, fatica, serietà, sensoContinua a leggere “Lagarde e Von Der Leyen: macelleria sociale al femminile?”