Trasformare la paura di morire per rinascere

Nella nostra memoria storica, i tre principali flagelli dell’umanità sono la guerra, la fame e la peste. Ce li portiamo dentro da generazioni innumerevoli, come fantasmi carichi di minacciosa sventura. La nostra memoria genetica è satura della violenza, della sopraffazione, della morte, del dolore e dell’impotenza vissute dai nostri antenati nelle infinite guerre da cuiContinua a leggere “Trasformare la paura di morire per rinascere”

La medicina del digiuno

La millenaria pratica dell’astensione dal cibo è contemplata in molte  tradizioni ascetiche e spirituali oltre che nell’ambito della medicina. Si configura  non solo come rimedio per molti mali ma anche come un modo attraverso cui l’uomo può entrare in stati di consapevolezza al di fuori dell’ordinario  mettendosi in contatto con il divino. La scienza moderna ha sperimentalmenteContinua a leggere “La medicina del digiuno”

Piano Economico di Salvezza Nazionale

Intervista a Guido Grossi Oltre alla fragilità emersa del nostro sistema sanitario, in questo periodo stiamo affrontando un’emergenza ancor più seria che è quella dell’economia nazionale. Le aziende chiudono, i precari perdono il lavoro, i soldi finiscono, i frigoriferi si svuotano, la gente ha fame e con la fame arriva la paura per la sopravvivenza.Continua a leggere “Piano Economico di Salvezza Nazionale”

E’ ora…

Sono ancor qui, a rimuginare sulle mie occasioni perse, con il mio ego impaziente. Bussano alla mia porta, mi chiamano con insistenza, ma non è ancora ora… perché è vero, sono qui, ma senza la mia mente. Si, sono ancora qui, ma oggi non mi importa più di niente, cerco di lasciare tutto alle spalleContinua a leggere “E’ ora…”

Ribellarsi al tempo lineare

Fuori dalle divisioni e i loro limiti per creare nei multiversi. La distinzione tra “ciò che è corretto” e “ciò che non lo è” è diventata oggi, per molti, la distinzione tra ciò che è “giusto” e ciò che è “ingiusto”. Vale a dire, la differenza operata dalla coscienza tra ciò che ha senso fareContinua a leggere “Ribellarsi al tempo lineare”

Solo la Coscienza ci può salvare

Ora che per frenare il contagio abbiamo adottato soluzioni come mai prima, è utile chiedersi su quali risorse interiori contare, prima come singoli e poi come razza. Da quale voce farci guidare? Non è infatti solo una minaccia grave e poco nota che ci spinge a reagire; ogni giorno “normale” può portarci qualche fatto imprevisto.Continua a leggere “Solo la Coscienza ci può salvare”

L’Orgoglio Europeo e la foglia di fico dell’Euro

Dire che la causa dell’attuale nostra crisi economica è l’Euro e che sarebbe meglio non averlo è come affermare che non bisogna produrre automobili perché possono essere utilizzate per compiere rapine. L’Euro è una moneta come ce ne sono tante. La sua specificità, del tutto nuova, è che è stata creata in comune da unContinua a leggere “L’Orgoglio Europeo e la foglia di fico dell’Euro”

Il sentiero obbligato di Vita e Morte può insegnarci qualcosa

Che cosa ha veramente importanza per noi? Tutta la vita abbiamo corso come cavalli o cani da corsa per raggiungere qualcosa che poi non ci interessa neppure, ma che è stato posto lì davanti da coloro che ci hanno indotti a farlo, indottrinandoci. Esattamente come i cavalli e i cani non corrono perché lo voglionoContinua a leggere “Il sentiero obbligato di Vita e Morte può insegnarci qualcosa”

Dichiarazione di Indipendenza della Nazione Italiana 2020

Quando nel corso di eventi umani, sorge la necessità che una nazione sciolga i legami economici che l’hanno forzatamente stretta ad una elìte tecnocratica e assuma tra le società della terra lo stato di società separata e uguale a cui le Leggi della Natura e del Dio della Natura gli danno diritto, un conveniente riguardoContinua a leggere “Dichiarazione di Indipendenza della Nazione Italiana 2020”

Dalla parte degli Italiani

Gentile Presidente del Consiglio Giuseppe Conte, si trova a gestire il Paese in una contingenza alquanto difficile, ma diventerebbe tutto molto semplice se nelle sue decisioni si facesse guidare dalla sua Coscienza, e non da complicati calcoli sullo spread o da rocambolesche proporzioni tra debito e PIL. Sarebbe tutto più semplice se si facesse guidareContinua a leggere “Dalla parte degli Italiani”